Scarcella pugliese con ammoniaca | Ricetta


La ricetta della scarcella pugliese con ammoniaca, un dolce buonissimo e fragrante che potete regalare ai vostri cari il giorno di Pasqua.

Scarcella pugliese con ammoniaca

La scarcella pugliese è uno dei dolci pasquali più buoni e famosi, sono dei biscotti a base di pasta frolla decorati con glassa, uova sode, zuccherini e ovetti di cioccolato. Dopo aver visto come preparare la classica scarcella con il lievito chimico per dolci, adesso vediamo insieme la ricetta della scarcella pugliese con ammoniaca. L’ammoniaca è un agente lievitante particolare che regala ai biscotti una consistenza più friabile e li mantiene morbidi più a lungo, solitamente è utilizzata nei panifici e in alcune preparazioni dei bar. L’ammoniaca ha un odore molto forte che si sprigionerà in cottura ma che evaporerà completamente, l’unica accortezza che dovete avere è di far cuocere bene i vostri biscotti, solo così non rimarrà traccia di ammoniaca.

Ingredienti

    500 gr di farina 00

    100 gr di zucchero

    3 uova

    10 gr di ammoniaca per dolci

    scorza grattugiata di 1 limone

    50 ml di latte tiepido

    50 gr di olio di semi

    1 pizzico di sale

    latte per spennellare

    uova sodo

    glassa

    zuccherini e confettini colorati

    ovetti di cioccolato

Preparazione

Scaldate il latte nel microonde o in un pentolino e fatelo intiepidire. Prendete una ciotola spaziosa e mettete dentro la farina, lo zucchero, il sale e la scorza di limone grattugiata, mescolateli con le mani e formate una fontana.

Al centro della fontana fate una cavità e mettete le uova, il latte e l’olio di semi, mescolate gli ingredienti liquidi con le mani o con una forchetta e, man mano, incorporate la farina. Impastate tutto con le mani fino ad avere un composto omogeneo e compatto. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola, e fate riposare in frigorifero per mezz’oretta. Se avete poco tempo il riposo lo potete anche saltare perché utilizzando l’olio e non il burro, non è indispensabile, anche se noi lo consigliamo.

Dividete l’impasto in 4 – 6 porzioni e preparate le vostre scarcelle. Potete seguire la tradizione e fare delle ruote intrecciate a spirale oppure a treccia e mettere al centro un uovo sodo. In alternativa potete fare dei biscotti abbastanza grandi a forma di colomba, cuore, stella o cerchio e posizionare al centro un uovo sodo, poi lo fissate con due striscioline di impasto disposte a croce. Per rendere più semplice questa operazione è meglio posizionare l’uovo con i biscotti già sulla teglia.

Pennellate le scarcelle con il latte e cuocete i biscotti in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa. Il tempo di cottura dipende dalle dimensioni delle vostre scarcelle, se le fate piccole ci vorrà meno tempo.

Fate raffreddare le scarcelle e poi decoratele con glassa, zuccherini e confettini colorati e ovetti di cioccolato.

Foto | da Pinterest di Italian Recipe Book


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin