SBK 2019, test “molto positivo” per Ducati a Imola


Alvaro Bautista e Chaz Davies commentano gli esiti della giornata di collaudi del team ufficiale Aruba.it Ducati sulle rive del Santerno


Il team Aruba.it Racing Ducati ha sfruttato la giornata di ieri per svolgere un test privato presso l’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, impianto che, tra un paio di settimane, ospiterà il già attesissimo round italiano del Mondiale Superbike 2019.

I due piloti del team, il dominatore della prima parte di stagione Alvaro Bautista e il suo compagno Chaz Davies, ha potuto godere della clemenza del meteo fino a circa le 17:00, orario nel quale si è manifestato un intenso acquazzone che ha inevitabilmente disturbato il programma di lavoro. Lo spagnolo ne ha comunque approfittato per effettuare una manciata giri con le gomme rain. I tempi dei due, ad ogni buon conto, non sono stati resi noti.

Da segnalare anche una significativa affluenza di pubblico, in grado di riempire la tribuna centrale del circuito imolese e che, a fine giornata, ha anche avuto la possibilità di scendere nella pit-lane per collezionare l’autografo o il selfie di rito con i due alfieri Ducati.

Alvaro Bautista, incontrastato leader del Mondiale SBK “a punteggio pieno”, ha avuto così modo di girare per la prima volta sul celebre tracciato in riva al Santerno, sul quale non ha mai corso in precedenza e caratterizzato da impegnativi saliscendi che certo richiedono un certo periodo di “apprendistato” prima di poter essere interpretati alla perfezione. Questa la sua analisi a fine giornata:

“Oggi è stata una giornata molto positiva perché finalmente ho avuto la possibilità di girare sulla pista di Imola, un tracciato che non conoscevo e sul quale non avevo mai girato in precedenza.”

“Adesso ho qualche riferimento per il weekend di gara, che è la cosa più importante. Devo inoltre aggiungere che siamo stati fortunati ad avere la pioggia sul finale di giornata, visto che questo mi ha permesso di girare per la prima volta sul bagnato con questa moto e con queste gomme.”

“Sono molto contento, perché ho iniziato a prendere maggior confidenza anche in queste condizioni, che sono le uniche che ancora ci mancavano da affrontare quest’anno.”

“Ringrazio l’Autodromo di Imola e tutti i tifosi che sono venuti qui nonostante il maltempo: speriamo di riuscire a raggiungere un livello competitivo anche durante il weekend di gare.”

Il gallese Chaz Davies, dal canto suo, ha cercato di sfruttare il test per affinare il suo feeling con la Panigale V4 R su una pista a per lui decisamente “amica”, dove ha centrato la “doppietta” di vittorie nel 2016 e nel 2017 con la Panigale bicilindrica. Anche per lui, la giornata di collaudi sembra sia stata particolarmente utile:

“Oggi non è andata affatto male, nonostante il fatto che la pista abbia impiegato un po’ per asciugarsi stamattina. Nel pomeriggio siamo riusciti a fare parecchi giri e ad accumulare dati utili.”

“Purtroppo, per via dello scroscio di pioggia, il tempo trascorso su pista asciutta è stato piuttosto ridotto, ma siamo comunque riusciti ad ottenere delle informazioni utili per la gara, che ci permetteranno di accelerare il lavoro durante il weekend di gare.”

“Ci manca ancora qualche conferma per quanto riguarda un paio di modifiche che abbiamo fatto oggi e che volevamo verificare prima che arrivasse la pioggia, ma tutto sommato il feeling è buono.”

“Non vedo l’ora di correre qui fra un paio di settimane, Imola è un posto speciale e i tifosi sono sempre davvero calorosi ed appassionati.”


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin