“Sarà pronto entro la primavera 2020”


Venerdì la demolizione delle pile 10 e 11 con una implosione.

A Genova oggi, alla presenza del governatore della Liguria Giovanni Toti e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli è cominciata ufficialmente la ricostruzione del Ponte Morandi crollato lo scorso 14 agosto. Il titolare del MIT ha promesso che sarà pronto entro la primavera 2020 e che dunque i lavori dureranno meno di un anno.

“Questo è il simbolo della ripartenza. Ci lasciamo alle spalle l’incuria con cui è stata gestita l’infrastruttura di Stato. Questo governo non farà sconti a chi non saprà gestire la cosa pubblica. Per fine anno il nuovo ponte sarà in piedi e nella primavera del 2020 credo lo si possa inaugurare. Sarà un momento straordinario di rilancio e riscatto per Genova e l’Italia. Il Governo ha risposto con forza e velocità. Abbiamo creato una struttura commissariale a prova di ricorso. Stiamo andando avanti nonostante ci sia qualcuno che speri e provi a fermare le operazioni di ricostruzione. Non voglio far riferimenti se non a quelli che stanno cercando di fare ricorsi contro il Decreto Genova e contro chi ha messo non solo 1 miliardo di euro per Genova e per far rialzare la città”

Toninelli ha incontrato i residenti nella “zona arancione” e ha detto, pensando alla demolizione di venerdì prossimo, che saranno fatte le verifiche sulle polveri e ci saranno allarmi si interverrà di conseguenza, poi ha aggiunto “ma non penso”. Intanto il governatore della Liguria Giovanni Toti ha condiviso il video e le foto della prima colata e ha scritto:

“Ponte Morandi, ecco la prima colata di cemento del nuovo viadotto. La ricostruzione era già iniziata, ma oggi mettiamo formalmente un tassello importante per il futuro di Genova. Avanti così”

A Radio1 Giovanni Toti ha parlato anche della difficile giornata di venerdì 28 giugno, quando è prevista la demolizione tramite esplosivo delle pile 10 e 11:

“Sarà una giornata complessa per la logistica e i cittadini ma che ne vale molte centinaia in avvenire, negli stabilimenti Fincantieri si stanno costruendo le travi del ponte e tutti i manufatti in acciaio che lo completeranno, subito dopo l’esplosione sarà consegnata a Genova la prima trave proveniente dagli stabilimenti di Fincantieri”

Dichiarazioni Toti e Toninelli su ricostruzione Ponte Morandi


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin