Sanremo 2019, i direttori d’orchestra: chi sono? Assente Vessicchio


Sanremo 2019, ecco chi sono i direttori d’orchestra del prossimo Festival.

I cantanti in gara si conoscono, così come gli autori dei brani presentati, manca solo un dettaglio: a chi si sono affidati i 24 Big per la direzione dell’orchestra del prossimo Festival di Sanremo? Qui su Soundsblog proviamo a fare il punto, aggiornando continuamente l’articolo.

L’inedita coppia composta da Patty Pravo e Briga, con il brano Un po’ come la vita, punta su Diego Calvetti. Shade e Federica Carta faranno tornare all’Ariston il maestro Pino Perris, già volto di Amici, per l’esecuzione del brano Senza farlo apposta. Irama si affida al suo autore e collaboratore di fiducia, il paroliere Giulio Nenna che già lo aveva guidato nel precedente Festival (La ragazza con il cuore di latta è il titolo).

Simone Cristicchi per la sua “preghiera laica” Abbi Cura di Me ha scelto Roberto Rossi, il direttore artistico di Sony Music. Il maestro Fabio Gurian (che lo scorso anno ha diretto Red Canzian) guiderà Arisa con Mi sento bene, Motta con Dov’è L’Italia, e Nino D’Angelo e Livio Cori con Un’Altra Luce: insomma, ha in “mano” gli sugariani.

Achille Lauro per Rolls Royce si è affidato al compositore Enrico Melozzi, che già in passato aveva diretto Noemi. I Negrita, in gara con I Ragazzi Stanno Bene, saranno “orchestrati” da Valeriano Chiaravalle. Gli Ex-Otago, in gara con Solo Una Canzone, avranno dalla loro Dario Faini in arte Dardust.

Non ci sarà il maestro Beppe Vessicchio. “Ad ora non ho avuto alcun contatto con i cantanti, né coi discografici. L’orchestra ha iniziato le prove… il Festival lo vedrò dal televisore. Va bene così”, ha dichiarato.

[ARTICOLO IN COSTANTE AGGIORNAMENTO]




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin