Salvini non riferirà in Parlamento sul caso della figlia dell’ambasciatore nordcoreano


Salvini non riferirà in Parlamento sul caso della figlia dell'ambasciatore nordcoreano

(Afp)


Matteo Salvini 



“In Parlamento vado a riferire su quello che è di mia competenza e di mia conoscenza. Di questa vicenda non ne sapevo un accidente, cosa vado a riferire?”. Cosi’ il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ai microfoni di Radio Anch’io, ha escluso che si recherà in Parlamento per fare chiarezza sull’episodio, ancora oscuro, della figlia 17enne dell’ex ambasciatore nordcoreano a Roma Jo Song-gil, di cui si sono perse le tracce e che sarebbe stata prelevata con un blitz a Roma a novembre e riportata a Pyongyang. “E’ una vicenda che riguarda il ministero degli Affari Esteri – ha affermato Salvini – se c’è una ragazza che ha voluto tornare a casa dai nonni nel suo paese, ha preso un aero di linea, superando i controlli di polizia senza dire nulla, il ministro dell’Interno che cosa deve fare?”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin