Salvini infuriato coi suoi, “chiarito subito con M5s”


anticorruzione lega m5s

Aleandro Biagianti / AGF 


 Matteo Salvini




Il voto alla Camera in cui il governo è andato sotto sul ddl anticorruzione avrebbe colto di sorpresa Matteo Salvini. La notizia è arrivata mentre Salvini si trovava a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte e il collega pentastellato Luigi Di Maio per la riunione del consiglio dei ministri. Infuriato coi suoi, Salvini ha subito fatto uscire una nota in cui parlava di “voto sbagliato”. E ha chiarito Di Maio e con Conte, garantendo la “lealtà” della Lega sul provvedimento, archiviando l’episodio a “incidente di percorso” provocato da “quattro stupidi”. Salvini ha poi ascoltato il resoconto del suo capogruppo alla Camera Riccardo Molinari, convocato a Palazzo Chigi. Ed è poi sceso in piazza Colonna, insieme allo stesso Molinari e al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, per garantire davanti alle telecamere, che il ddl sarà approvato al più presto.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin