Salamé (Onu), la conferenza di aprile si farà nonostante gli scontri


Libia Salamé

 Yassine Gaidi/Anadolu Agency


 Ghassan Salame’ (Afp)




La conferenza nazionale della Libia si terrà comunque a metà aprile, nonostante l’escalation militare nel Paese: lo ha assicurato l’inviato delle Nazioni Unite per la Libia, Ghassan Salamé. “Siamo determinati a organizzare” questa conferenza interlibica “nei tempi previsti”, tra il 14 e il 16 aprile, “a meno che non ce lo impediscano circostanze di forza maggiore”, ha detto in una conferenza stampa a Tripoli.

Nelle ultime ore la Libia, nel caos dalla caduta del regime di Muammar Gheddafi nel 2011, è teatro di un’offensiva dell’uomo forte della Cirenaica, Khalifa Haftar, che sta puntando verso Tripoli, dove ha sede il governo di accordo nazionale, guidato da Fayez al Serraj, riconosciuto dalla comunità internazionale. La conferenza nazionale, sotto il patrocinio dell’Onu, convocata per metà aprile a Gadames, deve stabilire la tabella di marcia che porti a elezioni per far uscire il Paese dalla crisi.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin