Russia, Salvini: le sanzioni sono un’assurdità



Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ritorna sul tema delle sanzioni alla Russia in occasione dell’assemblea nazionale di Confimi Industria e in vista del suo viaggio a Mosca: “Mercoledì torno per l’ennesima volta in Russia perché è in corso a livello europeo il dibattito se rinnovare a tempo indefinito le sanzioni economiche contro questo Paese”, sanzioni che “ritenevo, ritengo e riterrò sempre un’assurdità sociale, culturale ed economica”. Per Salvini le sanzioni “ci stanno precludendo un mercato”, per cui “non vado lì perche’ mi pagano in rubli, come scrive qualcuno”, bensì perché oggi i problemi “si risolvono con il dialogo, non con l’embargo”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin