Rossella Muroni blocca il bus in partenza dal Cara di Castelnuovo


Rossella Muroni - LEU

Sono riprese stamattina le operazioni di sgombero del Cara di Castelnuovo di Porto, alle porte di Roma, iniziate ieri mattina col trasferimento di un primo gruppo di richiedenti asilo in altre strutture fuori dal Lazio, tra le proteste dei cittadini e delle autorità locali, a cominciare dal sindaco e dal parroco locale.

Stamattina le proteste si sono fatte più feroci rispetto alla marcia silenziosa di ieri e la deputata Rossella Muroni, per due anni presidente nazionale di Legambiente ed eletta alla Camera dei Deputati lo scorso marzo nelle liste di Liberi E Uguali, ha deciso di bloccare in prima persona uno dei pullman carichi di migranti, costringendo l’autista del mezzo a fare rientro al Cara.

La deputata ha annunciato che non si sposterà da lì, impedendo quindi ai mezzi di uscire, fino a quando non verranno fornite chiare motivazioni di questo trasferimento e dettagli credibili sulle strutture a cui i richiedenti asilo saranno destinati.

Quando le donne si mettono di traverso.

Stamattina Possibile con Annalisa Corrado è di nuovo al CARA di Castelnuovo di…

Posted by Beatrice Brignone on Wednesday, January 23, 2019

Oggi, infatti, era previsto il trasferimento di 75 migranti, ma nessuno sarebbe stato in grado di fornire qualche dettaglio sulla destinazione e l’intervento di Rossella Muroni sembra aver sortito, almeno per ora, l’effetto sperato. Il trasferimento è stato interrotto, mentre la solidarietà dei cittadini continua senza sosta.

Decine e decine di cittadini si stanno recando al Cara per portare vestiti, borse e coperte per i migranti che, ad oggi, non sanno ancora che ne sarà di loro. Una gara di solidarietà che dovrebbe far aprire gli occhi a chi prende queste decisioni “in nome dei cittadini italiani“, quando i cittadini italiani si stanno dimostrando molto diversi da quello che la classe politica crede.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin