Roma, l'assessore al bilancio: "La città può fallire in tre anni"


lemmetti assessore roma

L’assessore al Bilancio del Comune di Roma, Gianni Lemmetti, lancia l’allarme: con l’azzoppamento del “Salva Roma” imposto da Matteo Salvini, il bilancio della capitale andrà a gambe all’aria nel giro di tre anni. “Dal 2021 – spiega l’assessore della giunta Raggi – il bilancio di Roma inizierà a scricchiolare, poi ci sarà il crollo. Senza un intervento in Parlamento al decreto Crescita e in particolare alla norma Salva Roma, lo Stato fra tre anni dovrà sopportare il buco della gestione commissariale”.

Insomma, Lemmetti pone l’accento su una questione: il provvedimento che il Movimento 5 Stelle aveva studiato inizialmente avrebbe messo al riparo il bilancio di Roma, ma dei sette commi che componevano l’articolo 38 ne sono rimasti solamente due dopo il Consiglio dei Ministri. “Questa è la riprova di quanto l’iniziale norma proposta fosse sana”, aggiunge l’Assessore al Bilancio del comune di Roma. I commi stralciati, quelli dal 2 al 6, erano in sostanza il nucleo del Salva Roma per consentire il trasferimento del debito dal comune allo Stato. Su tutti, il Colosseum bond da 1,4 miliardi, che diventano 3,6 con gli interessi e in scadenza nel 2048, che costa ogni anno 74,8 milioni di interessi.

PROSEGUI LA LETTURA

Roma, l’assessore al bilancio: “La città può fallire in tre anni” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 10:01 di Friday 26 April 2019


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin