Roma, incendio all’impianto di smaltimento rifiuti di Rocca Cencia


Un incendio è divampato ieri sera all’interno dell’impianto di smaltimento dei rifiuti di via di Rocca Cencia, alle porte di Roma, a pochi pochi mesi da quello che aveva parzialmente distrutto un altro impianto di proprietà dell’Ama, la società municipalizzata che gestisce i rifiuti nella Capitale.

Stavolta le fiamme hanno fatto meno danni rispetto a quando accaduto l’11 dicembre scorso all’impianto in zona Salaria, ma il rischio che la struttura rimanga chiusa per qualche giorno è concreto. L’incendio, scoppiato per motivi ancora da chiarire, ha distrutto circa 200-300 tonnellate di rifiuti indifferenziati ed ha coinvolto alcuni macchinari usati per la separazione dei rifiuti, ma al momento l’entità dei danni provocati non è stata ancora accertata.

Questo nuovo incendio, però, rischia di aggravare ancora di più l’emergenza rifiuti a Roma, già fomentata dalla chiusura dell’impianto di via Salaria. Quello colpito ieri sera, infatti, era l’unico altro impianto di Ama in città e la sua chiusura, seppur temporanea, mette l’amministrazione di Virginia Raggi in seria difficoltà. La stessa sindaca, ieri sera, aveva fatto visita all’impianto subito dopo l’intervento dei vigili del fuoco:

Se questo è un attacco e non un incidente, chi lo ha fatto deve sapere che non ci fermiamo e non ci piegheranno. […] Dietro l’incendio del Tmb Salario mi sembra che la Procura abbia detto che ci sia stato un atto doloso, su cui probabilmente sta indagando. Io so che rifiuti rendono tanto, quando si parla di riduzione dei rifiuti e riciclo spinto si dice ad un determinato sistema che quel ciclo è finito ed è evidente che quel sistema non ci sta.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin