Ritorno triste a Parigi: stanze in affitto, Pernod e capelli tinti



La cartoleria, ha raccontato Jean Rhys, era a Fulham, nei pressi di King’s Road. Lei aveva traslocato in quel quartiere il giorno prima, sugli autobus diretti verso Fulham stava scritto «la fine del mondo» e l’indicazione le era sembrata promettente. Veniva da un alberghetto di Bloomsbury in cui si era sistemata dopo la fine della storia con Lancelot Hugh Smith e in cui si sentiva talmente depressa che passava il tempo a sbronzarsi di gin progettando di buttarsi giù dalla … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin