Rito in stop motion per ricordare le tragedie del passato



Benché l’animazione giapponese sia diventata quasi sinonimo, tanto in patria quanto nel resto del mondo, solo di un certo modo di intendere ed affrontare il genere, quello che di solito si chiama «anime», in realtà il termine porta con sé una varietà di declinazioni molto più ampia. Una di queste è il passo uno, più comunemente nota come stop motion, con cui si animano dei pupazzi o forme varie, come i lavori di Jan Švankmajer o L’isola dei cani di … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin