Ristoratore criticato per aver assunto pizzaiolo di colore: “Razzisti, qui non entrate”


ristoratore nero razzisti

Rimini – Riccardo Lanzafame, un ristoratore di Montescudo, ha assunto a novembre scorso Masamba, un ragazzo del Gambia in possesso di un permesso per motivi umanitari. Nonostante sia molto bravo a fare le pizze, il ragazzo non sembra essere gradito da una parte della clientela, che critica il ristoratore anche a mezzo Facebook. Su un gruppo, racconta il proprietario della Locanda Malatesta, “c’era scritto che potevo fare a meno di assumere un africano, forse era meglio un Papa nero”.

A quel punto, Riccardo contatta l’amministratore del gruppo e lo invita a rimuovere il commento a sfondo razzista, ma questa è solo la punta dell’iceberg. Sì, perché con il passare delle settimane il ristoratore nota un calo nella clientela, mentre qualcun’altro ha utilizzato un’app per criticare la scelta di assumere un dipendente di colore. “C’è stato chi ha prenotato, ma poi non è voluto venire a prendere le pizze. In un caso, invece, qualcuno in forma anonima mi ha preso in giro usando una app”.

Nonostante ciò, Lanzafame non ha alcuna intenzione di dare il benservito al dipendente che si sta comportando egregiamente: “Io non voglio licenziare questo ragazzo, è bravo ed educato, frequenta la scuola alberghiera a Rimini e si impegna molto. Perché questo razzismo? Che colpa ha questo poveretto a 20 anni se non è italiano?”, si chiede ancora. E per rendere ancora più chiara la questione ai suoi clienti e a quelli potenziali, ha deciso di appendere un cartello “provocatorio” davanti alla sua attività: “In questo locale abbiamo assunto un ragazzo africano, se sei razzista non entrare”.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin