rischiano 5 dirigenti della Zecca


rai truffa gettoni oro

Fatturavano gettoni d’oro per trasmissioni televisive Rai che non venivano mai coniati: cinque dirigenti della Zecca rischiano ora di essere processati per truffa. I gettoni d’oro dovevano essere destinati ad alcune delle trasmissioni più popolari della TV di Stato come “Affari tuoi”, “Uno mattina”, “I fatti vostri” e “La prova del cuoco”. In realtà, però, questi gettoni non venivano coniati e secondo quanto riferiscono le agenzie di stampa il danno per la Rai sarebbe di circa 700.000 euro.

Dopo la chiusura delle indagini da parte della Procura di Roma, la Guardia di Finanza ha notificato l’avviso agli indagati, che ora saranno rinviati a giudizio. Le indagini sono state condotte dal Nucleo di polizia economico-finanziaria delle Fiamme Gialle ed hanno messo nel mirino l’accordo quadro tra i vertici della Rai e la Zecca dello Stato per la fornitura di gettoni d’oro destinati ai vincitori di concorsi a premi delle trasmissioni televisive relative al triennio 2013-2016.

Secondo quanto risultato alla Guardia di Finanza, due dirigenti attualmente in servizio alla Zecca dello Stato e tre attualmente svolgenti altre mansioni, facevano coniare i gettoni d’oro solo nel caso in cui i vincitori avessero rifiutato di ottenere le somme in denaro liquido. Nel caso in cui i concorrenti accettavano i soldi, infatti, venivano emessi dei falsi documenti interni per certificare una coniatura che in realtà non avveniva. E non è tutto, perché secondo le Fiamme Gialle e la Procura di Roma, pagando in denaro e non con i gettoni per consentire alla Zecca di risparmiare sull’acquisto dell’oro, in realtà i cinque indagati intascavano gi incentivi annui di circa 45.000 euro.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin