Risarcimenti per il rogo della fabbrica a Karachi, gli italiani si defilano



Nel settembre del 2012 oltre 250 persone morirono in un incendio alla fabbrica tessile Ali Enterprises di Karachi, in Pakistan. Decine di altri rimasero feriti e menomati. Dopo una lunga battaglia legale il principale acquirente della Ali – la tedesca Kik – ha riconosciuto un risarcimento di 5,15 milioni di dollari a un fondo che deve fornire le pensioni per le famiglie colpite. La battaglia sui risarcimenti – che non è ancora conclusa visto che Kik è sotto inchiesta in … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin