Riforme da fare in fretta. In tempo per le europee



C’era una volta un presidente del Consiglio che dettava al parlamento i tempi in cui approvare le riforme costituzionali. Era Renzi e si sa com’è finito, proprio per aver perso un referendum costituzionale. Anche grazie alla campagna per il «no» dei 5 Stelle. Adesso sono loro al governo, ma Di Maio ci casca anche lui. «Taglieremo 345 parlamentari entro aprile-maggio», annuncia il vice presidente del Consiglio intervenendo al forum per la democrazia diretta ospitato in Campidoglio dalla sindaca Raggi. La … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin