Riflessioni in sala d’aspetto, le inquietudini di Mandelli



Non sappiamo da dove venga, né in quale luogo sia approdato, ma percepiamo immediatamente il suo spaesamento. Che sia nostro coevo non v’è dubbio come pure che appartenga a quella parte di umanità inquieta e ricercante un altro modo di stare (e di essere) sulla Terra. Pacato e sorridente, lo strano personaggio, un po’ beckettiano cui dà voce e corpo un inedito Francesco Mandelli, ci racconta le fasi di arrivo in aeroporto per poi lanciarsi in una serie di aneddoti, … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin