Richetti si candida alle guida Pd | Dai rottamatori ad Harambee


“Guardare alle nuove generazioni che non si stanno filando il Pd di oggi”

richetti candidato segretario pd

Matteo Richetti si candida a segretario del Pd. Il parlamentare, un tempo fedelissimo di Renzi, quasi il suo secondo alla Leopolda 2011, deluso dalla piega che ha preso il dibattito sulla leadership del partito, al Corriere della Sera spiega: “Ci candidiamo alla guida di questo partito e uso il plurale perché è una scelta che abbiamo fatto dopo mesi di lavoro sul territorio, con un movimento di idee e di persone”.

Ad aprile aveva lanciato Harambee

Ad aprile, dopo la batosta elettorale delle politiche di marzo, il senatore Richetti aveva lanciato a Roma “Harambee”, l’ultima corrente dem, presentandola come “una spinta collettiva per rilanciare l’impegno del Partito democratico ripartendo dalle esperienze dei territori senza avere paura”. In lingua swahili “harambee” significa insieme. E Richetti in occasione della presentazione della corrente era insieme a big del partito tra cui il segretario Maurizio Martina, l’ex ministro Marianna Madia e Gianni Cuperlo.

All’epoca a chi gli chiedeva se fosse una mossa propedeutica alla sua scalata alla segreteria del partito, Richetti, modenese, classe ’74, aveva spiegato: “Io sono una delle persone che con più convinzione ha accompagnato il percorso di rottura di Renzi, ma il futuro del Pd non può essere il suo passato”.

“Guardare ai giovani, oggi non ci filano”

Oggi l’ex membro della Commissione affari costituzionali della Camera spiega che bisogna guardare “ai giovani”, al futuro delle nuove generazioni ché in questa fase non ha senso un partito “che prova a parlare a tutti contemporaneamente, mettendo tutti sullo stesso piano”. Richetti ha chiarito che la sua non è una candidatura contro qualcuno: “Al contrario di quello che leggo, sono convinto che ci sia un futuro per questo partito. Ma dobbiamo recuperare passione e credibilità”. Insieme.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin