«Revenge porn», sul reato arriva il sì all’unanimità



Passa con voto unanime alla Camera l’istituzione del reato di «revenge porn», mentre la Lega rimanda la battaglia per la castrazione chimica: ieri la seduta sul ddl Codice rosso ha fatto segnare un passo avanti dei 5 Stelle rispetto ai soci del Carroccio. L’appuntamento in aula era delicato: la scorsa settimana i pentastellati avevano presentato al Senato il loro disegno di legge per bloccare la diffusione in rete di video porno per vendetta mentre alla Camera le opposizioni portavano in … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin