Regeni, i 5stelle e l’offensiva cosmetica dell’uguale



Secondo il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, il despota egiziano Al Sisi avrebbe dichiarato: «Giulio Regeni era uno di noi». Cosa significhi una simile frase, tanto offensiva quanto spaventosa, è difficile a dirsi. Si potrebbe ipotizzare che quell’affermazione si riferisca al comune destino del ricercatore italiano e delle migliaia di egiziani scomparsi, torturati e uccisi. Ma è improbabile che Al Sisi intendesse stabilire quel parallelismo, finendo così col denunciare le responsabilità criminali del regime di cui è massima espressione. … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin