Referendum Atac, perché voto no



<HS2>I «furbetti» del referendum sulla liberalizzazione-privatizzazione di Atac, l’azienda romana di trasporto pubblico, che si terrà domani (Radicali, Fi e il Pd romano) ce l’hanno messa tutta per far passare se stessi come gli unici innovatori e i sostenitori del no come i grigi difensori dello status quo. Purtroppo per loro poiché è vero l’esatto contrario, il gioco non è riuscito. Sono trenta anni che moltissime aziende pubbliche sono state sottoposte alla cura delle liberalizzazioni e delle privatizzazioni e oggi … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin