Reddito di precarietà. Il lato oscuro del modello tedesco



«Sono la pigra poco di buono che non muove il culo, che non ci prova abbastanza e non si rende disponibile a lavorare per qualsiasi paga». È l’autoscatto di Claudia, 58 anni, tedesca. «Se rifiuti un’offerta di lavoro il Job Center ti dice – mi dispiace ma questa non è la risposta giusta – e cominciano a toglierti parte dei soldi con le sanzioni». La storia di Claudia racconta una relazione complicata, spesso logorante, con le strutture amministrative dei Job … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin