Reddito di Cittadinanza, Tridico: "Il 'caso rinunce' non esiste"


Il ‘caso rinunce’ per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza “non esiste”. Ad assicurarlo è il Presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, che ha voluto rispondere all’indiscrezione giornalistica secondo la quale oltre 100mila beneficiari del Reddito di Cittadinanza sarebbero pronti a presentare una rinuncia perché delusi dall’importo riconosciuto nonché spaventati dall’eventualità di controlli.

A dare la notizia è stato IlSole24Ore con un articolo firmato da Francesca Barbieri, secondo la quale l’informazione arriverebbe dai Caf sparsi sul territorio nazionale. Il Sole ha presentato questa notizia come un vero caso, aggiungendo che all’Inps starebbero “lavorando per predisporre la procedura di rinuncia“.

La seconda parte dell’indiscrezione, quella che riguarda direttamente l’Inps, è stata prontamente smentita da Pasquale Tridico che l’ha definita “assolutamente infondata“. Al momento, infatti, l’Inps non avrebbe pensato di avviare alcuna procedura per la rinuncia non avendo ricevuto alcuna segnalazione in tal senso dai Caf.

All’Inps risultano solo “una decina di casi tra Genova, Palermo e Napoli di persone che si sono limitate a chiedere informazioni se era possibile rinunciare, ma nessuna richiesta reale“. Al momento, ha spiegato Tridico, “non è previsto un meccanismo di rinuncia e men che mai è previsto un meccanismo a pagamento“, come avevano sostenuto altre fonti.

Tridico ha poi aggiunto che le richieste di informazioni su come rinunciare al reddito sono perlopiù arrivate da persone che avevano “dimenticato di dichiarare qualcosa” e che ora temono “controlli e sanzioni“.

PROSEGUI LA LETTURA

Reddito di Cittadinanza, Tridico: “Il ‘caso rinunce’ non esiste” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 22:23 di Wednesday 15 May 2019


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin