Rapina in villa | Arrestati 4 rumeni


Il rapinatore stava cercando di piazzare un orologio rubato nella villa Martelli-Bazzan.

Tre rumeni arrestati a Lanciano

Aggiornamento giovedì 27 settembre 2018 – Anche il quarto uomo ricercato per la rapina nella villa del chirurgo Carlo Martelli e di sua moglie Niva Bazzan è stato preso. E anche in questo caso si tratta di un rumeno. Infatti gli inquirenti hanno smentito la notizia trapelata ieri secondo cui il capobanda era pugliese. Il quarto arrestato ha fatto un passo falso: ha cercato di vendere un orologio rubato nella villa ed è stato così preso dagli uomini dello Sci e della squadra mobile a Caserta.

Mercoledì 26 settembre 2018 – A Lanciano sono stati arrestati tre rumeni che erano in procinto di fuggire. Ci sono alte probabilità che si tratti dei membri della banda che hanno rapinato e brutalmente picchiato i coniugi Carlo Martelli e Niva Bazzan. Il sospetto deriva dal fatto che i tre stavano usando la stessa auto usata per l’assalto alla villa. Avevano con sé 4.800 euro. Uno dei tre è già stato portato in commissariato. Mancherebbe almeno un altro uomo, che dovrebbe essere il capo e si tratterebbe di un italiano.

Per l’arresto, infatti, è stata fondamentale la testimonianza del commerciante Massimiliano Delle Vigne, che ha subìto un pestaggio simile l’anno scorso nella propria villa a Santa Maria Imbaro, alle porte di Lanciano. Delle Vigne ha raccontato che, anche se ha visto solo “occhi dietro un cappuccio e voci” pensa che il capo sia pugliese e gli altri tre dell’Est Europa. I tre dovrebbero essere proprio gli uomini arrestati oggi.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin