ragazza sequestrata e violentata da spacciatori


torino ragazza sequestrata

Torino – Una ragazza è stata sequestrata e costretta ad avere rapporti sessuali con due spacciatori in via Bra, alla periferia nord del capoluogo piemontese. A raccontare l’accaduto è stata la stessa vittima, dopo che è riuscita a scappare ed a rivolgersi alle forze dell’ordine. A sequestrare la ragazza una donna maroccina armata di taglierino.

La vicenda è riportata dall’edizione odierna del Corriere della Sera. Giovedì scorso, la ragazza viene fermata da una donna marocchina che attraverso un taglierino la costringe prima a consegnarle il bancomat e poi a seguirla nel suo stabile. Qui la ragazza è stata rinchiusa in uno scantinato, dove è stata costretta a prostituirsi con due spacciatori in cambio di una dose di droga, che è stata consegnata all’aguzzina.

A quel punto, la vittima ha capito che l’unico modo per liberarsi dalla prigionia fosse quello di fingere. Così, ha conquistato la fiducia della donna marocchina dicendole di volersi prostituire volontariamente. In questo modo ha ottenuto il permesso ad uscire ed una volta fuori dallo stabile – sito in una zona dello spaccio – è entrata in un bar per chiedere aiuto.

Dopo i primi accertamenti effettuati dalle forze dell’ordine, la Procura di Torino ha disposto il fermo nei confronti della donna marocchina. Il provvedimento è ora in attesa di convalida da parte del gip.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin