Raffaello, la sprezzatura del pittore-canone



Si apre per l’Italia, con questo 2019, una bella tripletta di ricorrenze ‘in morte’: Leonardo quest’anno, Raffaello nel 2020, Dante nel 2021. Rituali, per dirla con Carlo Dionisotti, di quella «religione laica, democratica, nazionalistica e storicistica» affermatasi nel corso dell’Ottocento, le cerimonie centenarie hanno spesso offerto negli ultimi due secoli un’ottima postazione da cui verificare lo stato di salute della disciplina storico-artistica. Lo esemplifica bene la vicenda di Raffaello (1483-1520), caposaldo figurativo della civiltà europea. Fu così nel 1883, quando … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin