Rabbia nel bambino


Bambini con tanta rabbia? Molto spesso stanno semplicemente imitando il comportamento e la comunicazione dei genitori.

I genitori controllano i bambini, gestiscono la quotidianità e danno il giusto imprinting sull’educazione. A tempo stesso possono essere anche responsabili di alcune emozioni negative, come la rabbia. Chen Zhao, ricercatore presso l’Università di Manchester, autore principale di un nuovo studio sull’influenza di comportamenti parentali sul cervello dei bambini, ha spiegato che il piccolo è sensibile ai diversi toni emotivi che percepisce nelle voci.

“Questi toni possono causare differenti pattern di attivazione in aree del cervello infantile, anch’essi coinvolti nell’elaborazione vocale negli adulti e nei bambini più grandi. Queste tendenze rivelano anche che il primo soccorso ai bambini può influenzare le risposte del cervello. Quindi, più la madre è invadente e esigente, più forte è la reazione cerebrale di questi bambini di sei mesi”.

Gli esperti hanno scoperto che i genitori che controllano troppo i piccoli possono scatenare la “modalità” rabbia, perché quando un bambino sente voci rabbiose, una regione del cervello coinvolta nell’elaborazione di voci emotive risponde agli atteggiamenti imitandoli. Si può dedurre che i genitori che di solito usano uno stile direttivo possono anche, nella vita di tutti i giorni, esprimere emozioni vocali negative più rapidamente. Risultato? Il bambino fa lo stesso.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin