Quel «sonno» sovranista che sta generando mostri



Piomba alle spalle della platea, come il peggiore degli incubi – dice, e innesca subito il mefistofelico congegno metateatrale. Elio Germano nei panni di un attore pieno di propositi risanatori si guadagna il consenso del pubblico a suon di battute divertenti. Le luci in sala restano accese e lui da bravo imbonitore coinvolge singolarmente gli spettatori, sconfiggendo titubanze e resistenze con sorrisi e sensate spiegazioni. Approda all’Ambra Jovinelli (fino al 31 marzo) La mia battaglia, sorta di happening che però … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin