“Quel po’ di debito che facciamo in più lo ripagheremo nei prossimi anni con la crescita”


Il vicepremier Di Maio non è preoccupato della reazione dei mercati al Def varato giovedì dal governo: “Sono tranquillo – ha detto durante l’intervista a Maria Latella su Skytg24 – ieri lo spread è salito ma poi ha cominciato scendere”. Il leader M5s ha quindi smentito l’ipotesi di una Italexit: “Qualcuno – ha detto – pensa che adesso si voglia utilizzare la scusa della manovra per uscire dall’Europa o per uscire dall’euro: tutte sciocchezze”. E sempre sul Def ha tenuto a precisare che “quando sarà pubblico, si vedrà il più grande piano di investimenti della storia dell’Italia”. 

“Quel po’ di debito che facciamo in più lo ripagheremo nei prossimi anni con la crescita”.

“Con il deficit al 2,4% non abbiamo fatto nulla di diverso dagli altri Paesi Ue”.

“La manovra del popolo non deve preoccupare i mercati e non credo che li preoccuperà. Le banche hanno reagito male perché in questi mesi si era scommesso nel fatto che il governo mettesse il deficit cosi’ basso da favorire solo le banche”.




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin