“Puntavo al podio, sono dispiaciuto!”


Le due Yamaha tornano a farsi vedere là davanti, ma al pesarese il 4° posto non basta: Valentino si è fatto soffiare il podio sul finale da Maverick Viñales

Il week end di di Buriram, per Valentino Rossi, ha un sapore dolceamaro: dolce perché finalmente le due Yamaha sono tornate a lottare per le posizioni che contano, amaro perché il #46 ha mancato il podio per un soffio dopo aver anche condotto “il trenino” per qualche giro.

La M1, in Thailandia, si è comportata bene: lo dimostra la buona prestazione di Rossi ma soprattutto il podio di Maverick Viñales, che proprio sul finale di gara è riuscito a beffare il più titolato compagno di squadra portandosi a casa un terzo posto guadagnato con i denti. “Ho provato di tutto, ma alla fine dei quattro ero quello un po’ più in difficoltà” ha dichiarato Valentino, parlando del duello con il team-mate spagnolo “Ero preoccupato che potesse succedere questo e perdere il podio, che era un po’ il mio obiettivo. Siamo arrivati all’ultima curva tutti vicini e tutti attaccati ma ero un po’ troppo lontano, non ce l’ho fatta a cercare il sorpasso su Maverick per il podio… mi è dispiaciuto molto”.

Miglioramenti, quelli del team di Iwata, che non devono però far abbassare la guardia agli uomini dei Tre Diapason: la strada per raggiungere Honda e Ducati è ancora lunga, come dimostrato anche dalle “sverniciate” subite sui rettilinei e da una mancanza di concretezza sul finale di gara. “Ultimamente le gare sono un po’ strane perché tutti sono molto preoccupati di non finire le gomme. Sembra un po’ una gara di ciclismo, qualcuno ci prova, poi rallenta, poi si attende… però è bello perché c’è un po’ di bagarre” ha spiegato Rossi “Dall’altra parte la gara è particolare ed è difficile mantenere la concentrazione, noi consumiamo di più la gomma dietro e negli ultimi giri andiamo in difficoltà. Peccato che non ce l’abbiamo fatta, ho cercato di fare di tutto per guidare molto dolce e cercare di tenermi un po’ di margine, ma negli ultimi giri facevo fatica. Mi scivolava tanto”.

“Sembra che abbiamo fatto dei piccoli miglioramenti sulla moto, per tutto questo fine settimana siamo tornati veloci. Come prestazione massima non siamo tanto lontani, anche perché se guardi il giro veloce della gara io ho fatto il terzo, ma proprio a 20 centesimi. Il problema è che loro rimangono più costanti e noi perdiamo un po’ di più” ha concluso il pesarese “Tutti i problemi saranno risolti è quando torneremo a vincere. Oggi abbiamo fatto terzo e quarto anche perché Dovizioso e Marquez hanno fatto la bagarre tra loro e si sono dati un po’ fastidio… Però almeno abbiamo fatto una bella gara”.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin