Prototipi, trionfo eroico per Uboldi a Monza


Il comasco trionfa nonostante una vertebra fratturata

Seconda manche per il Campionato Italiano Sport Prototipi a Monza con pista asciutta ma fin dal via lanciato i piloti regalano emozioni a volontà. Alla Prima Variante, subito errore per Zanardini che resta in equilibrio sui cordoli con la propria Wolf GB 08 Thunder ed è costretto al ritiro. Poco dopo alla Roggia c’è il testacoda di Andrea Baiguera che viene mandato in testacoda con la sua Wolf e perde numerose posizioni. Leader della gara è Riccardo Ponzio davanti a Giacomo Pollini e Claudio Giudice. Intanto si ritira anche Simon Hulten. Al quarto giro, alla Roggia è caos. Fidel Castillo si intraversa con la sua Wolf sull’erba umida a bordo pista e sbanda, toccando le barriere quel tanto che basta per danneggiare la ruota posteriore sinistra della sua vettura e fermarsi a Lesmo in posizione pericolosa. E nello stesso istante, si ferma anche l’italo-americano Joe Castellano per problemi tecnici. La Direzione Gara fa subito entrare la Safety Car che imbriglia i concorrenti ancora in gara. Poco dopo che il gruppo è ripartito a pieno regime non senza brividi , si registra l’errore di Claudio Giudice alla Prima Variante: il vincitore della prima manche va largo e sale con la sua Wolf sui cordoli. La vettura resta in bilico e Giudice perde tempo preziosissimo prima di riuscire a ripartire. Dopodiché sale in cattedra Uboldi, che all’undicesima tornata attacca Ponzio e si porta al comando. Ponzio accusa il colpo e viene passato anche da Pollini, il quale desideroso di rivalsa dopo la beffa della prima manche si porta secondo a scapito di Danny Molinaro. Pollini attacca Uboldi per l’intero finale di gara, ma alla fine il comasco ottiene la vittoria con un margine di soli 292 millesimi. Molinaro è ottimo terzo ai danni di Ponzio mentre Jesse Menczer, che aveva chiuso attardato la prima manche, si riscatta con una bella quinta posizione davanti a Gugkaev e Lorenzo Marcucci. Nonostante il testacoda Baiguera è ottavo davanti a Giudice e Valerio Mastroberardino. Seconda manche negativa per i piloti Best Lap: Lorenzo Pegoraro non ha potuto schierarsi a causa dei danni subiti in prima manche, mentre Andrea Gagliardini dopo un errore nelle prime fasi di gara è stato costretto allo stop a pochi minuti dalla fine venendo classificato undicesimo. Un calvario anche la gara di Turatello che chiude tredicesimo dopo avere perso tre giri. Nel post-gara grande festa per Davide Uboldi che ha conquistato la prima vittoria stagionale nonostante abbia corso con una vertebra rotta per un incidente nel pre-campionato. Prossima gara di campionato a Vallelunga il primo weekend di Maggio.

N.M.B.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin