Proteste per l’Istat leghista, Blangiardo non è più sicuro



I lavoratori dell’Istat e buona parte del mondo accademico contro la nomina di Gian Carlo Blangiardo, l’uomo che parla di «ondata migratoria in Italia». Nel momento in cui il presidente in pectore indicato dal governo viene ascoltato in parlamento, la storica sede dell’Istituto nazionale di statistica viene coperta dallo striscione: «Istat indipendente, stop Blangiardo». Calato dal tetto dopo un’assemblea di lavoratori in cui sono state spiegate le motivazioni della contrarietà di quasi tutti i rappresentanti sindacali dei 2.200 dipendenti, è … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin