prorogata fino al 6 marzo l’ordinanza antialcol



E’ stata prorogata fino al 6 marzo l’ordinanza della sindaca Virginia Raggi che limita la vendita e il consumo di bevande alcoliche nelle ore serali. Una misura volta a contrastare i fenomeni di movida molesta che arrecano disagi ai cittadini. Il nuovo provvedimento  recependo l’indicazione della Questura di Roma relativa ad alcune aree dellacCapitale più esposte, ha stabilito, inoltre, di anticipare alle 21 i divieti per il consumo all’aperto (in contenitori di vetro e non) e la vendita da asporto (compresi i distributori automatici) in alcune zone della movida: San Lorenzo, Esquilino, l’area della stazione Termini, Piazza Bologna, viale Ippocrate, piazzale delle Provincie. Restano invariati, per le stesse aree, i limiti orari relativi alla vendita all’interno degli esercizi di somministrazione, come bar, ristoranti e locali autorizzati, in cui i divieti iniziano dalle ore 2 fino alle ore 7.Per tutto il resto del territorio interessato dall’ordinanza, restano confermati i limiti orari e i perimetri individuati dal provvedimento precedente, tra i quali centro storico, comprese le banchine del Tevere e l’isola Tiberina, Rione Monti, Celio, Trastevere, Testaccio, Prati, Ponte Milvio, Pigneto, Eur, Ostia. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin