Presidio no stop, 20 morti e prime crepe tra i militari in Sudan



Malgrado le minacce e i colpi di mitra sparati non solo in aria dai militari (l’opposizione parla di almeno 20 morti in tre giorni), non demordono i dimostranti che dal 6 aprile, al termine della grande manifestazione che è tornata a chiedere le dimissioni del presidente Omar al Bashir, tengono un sit-in permanente davanti al quartier generale delle Forze armate a Khartoum. L’”assedio” dei manifestanti è accompagnato dalla richiesta rivolta all’esercito affinché abbandoni Bashir al suo destino. Ma l’invito finora … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin