premiato il progetto di Garage 221


Il contest per customizzatori dedicato alla Yamaha XSR 700 ha visto trionfare il progetto presentato da Garage 221


Si svolta giovedì sera a Roma la Faster Sons XT Tribute Night, evento organizzato da Yamaha per celebrare il lancio sul mercato della XSR 700 XTribute, bicilindrica dallo stile retrò che si ispira a una delle più celebri enduro dei Tre Diapason, la mitica XT 500.

Nella caratteristica cornice del Lanificio 159, la Casa giapponese ha voluto lanciare una sfida ai più abili customizers della Capitale: rendere omaggio, ovviamente con una special basata sulla XSR 700, alla leggendaria icona dell’off-road e degli anni ruggenti del tassello.

Nove i bike builder convocati, tra i più rinomati della brulicante scena romana: Alberto InMoto, Brus Industry, BTR Prototipi, Cafè Twin, Dragoni, Dusty Wheels Racers, Garage 221, Moto Brazil e Ottodrom. Le regole? Poche e semplici: ruote tassellate, manubrio da fuoristrada,cerchi da 17 e una forte connotazione fuoristradistica. Il resto era lasciato alla creatività del designer.

A valutare i progetti, di cui sono stati presentati i soli bozzetti su carta, è stata una giuria d’eccezione formata da Alessandro Sacco (Marketing Manager PTW Yamaha), DJ Ringo, Marco Belli (Di Traverso School), Cristiano Tasca (Design Team Leader Yamaha) e Jun Tamura (Senior Designer YMRE Division). I principali criteri di valutazione sono stati l’attinenza al tema proposto, l’originalità dell’idea e la fattibilità del progetto, la sua realizzabilità.

A risultare vincitore del contest è stato il lavoro di Garage 221, la crew formata da Pier Francesco, Alessandro e Massimiliano Marchio, e dal giovane designer Stanis Zamuner. “Garage 221 è stato premiato per avere soddisfatto più degli altri i criteri prefissati” ha spiegato la giuria “In particolare abbiamo tutti apprezzato l’evidente volontà di ‘onorare’ il mito e la storia XT, lo studio degli elementi distintivi e quanto fosse possibile applicarli sulla XSR”.

Il brand dei Tre Diapason affiderà dunque a Garage 221 una XSR 700, che permetterà all’officina premiata di realizzare concretamente il proprio progetto: la special, una volta costruita, verrà presentata all’EICMA 2019 e sarà esposta come show bike alle più importante fiere internazionali dedicate alle due ruote.

“Abbiamo fortemente voluto fare questo evento, perché Roma è una piazza molto importante per quanto riguarda la customizzazione, a livello non solo italiano ma anche europeo” ha spiegato Alessandro Sacco Marketing Manager PTW Yamaha “Con la scusa del lancio della XSR 700 Xtribute, che si ispira alla tradizione di Yamaha, abbiamo voluto coinvolgere vari customizer per proporgli una sfida: rendere tributo alla leggendaria XT 500. Loro si sono messi in gioco e li ringrazio”. “Non abbiamo valutato la qualità della presentazione, ma lo studio che è stato fatto del concetto della XT originale e come esso è stato celebrato” ha proseguito “Metteremo a disposizione dei vincitori una XSR 700 per realizzare concretamente il progetto che hanno presentato su carta… e poi ci vediamo all’EICMA, dove potremo ammirarla dal vivo!”.

“I modelli Yamaha Faster Sons sono un’alchimia perfetta tra design senza tempo, look rétro e tecnologia di frontiera” gli ha fatto eco Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha Italia “Nell’ambito delle sport heritage c’è spazio per l’espressione artistica individuale, ed ogni interpretazione riflette un lato delle tendenze del momento: è davvero interessante per noi, non solo ingaggiare e giocare con le realtà romane, ma anche capire i movimenti in atto in termini di gusti nell’underground capitolino”. “Siamo alla costante ricerca di quello che è lo stile Yamaha del futuro” ha concluso Cristiano Tasca, design team leader di Iwata “Cerchiamo di rispettare la storia, il passato di Yamaha, per collegarla a quello che verrà: un punto di incontro tra queste due dimensioni”.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin