Prefetto per i vescovi boccia accuse Viganò al Papa, “montatura politica”



Il dossier Viganò contro papa Francesco sulle presunte coperture di casi di pedofilia nel clero “è una montatura politica priva di un reale fondamento che possa incriminare” il Pontefice. Ad affermarlo è il cardinale canadese Marc Ouellet, prefetto della Congregazione dei vescovi, che ha così smontato le accuse sul caso McCarrick avenzate dall’ex nunzio negli Stati Uniti Carlo Maria Viganò che sulla base della sua ricostruzione era arrivato a chiedere lo scorso agosto le dimissioni del Papa. “E’ un attacco ingiusto e ingiustificato nei fatti, che ferisce profondamente la comunione della Chiesa”, ha affermato Ouellet, spiegando che l’accusa appare “incredibile ed inverosimile da tutti i punti di vista”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link Ufficiale: https://www.agi.it/cronaca/rss

Autore dell'articolo: admin