Praga ricorda Jan Palach tra strumentalità e divisioni



Il civico 61 in via Legerova sembra uno dei tanti palazzi sfitti nel centro di Praga. Vuoto da anni e con una facciata in decadenza, l’immobile presenta solo un piccolo rilievo, istallato «abusivamente» qualche anno fa, a ricordare la sua vita passata. L’immobile fu fino agli anni Ottanta il reparto ustioni di uno degli ospedali cittadini di Praga e qui spirò, il 19 gennaio 1969, dopo tre giorni di sofferenza lo studente cecoslovacco Jan Palach. Si era dato fuoco su … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin