Porsche 356 A Speedster all’asta con Bonhams a Goodwood


Un’altra tentazione di acquisto per i collezionisti di auto d’epoca, con la vendita all’incanto di una Porsche 356 A Speedster a basso chilometraggio.

Nel catalogo delle auto storiche messe all’asta da Bonhams al Goodwood Members’ Meeting 2019 del 7 aprile c’è anche una Porsche 356 A Speedster del 1955. La vettura, con numero di telaio 80549, è stata restaurata in modo professionale da noti specialisti tedeschi nel 2006, quando venne comprata dall’attuale proprietario. Dal momento dell’acquisto ha percorso solo 11 mila chilometri, essendo stata utilizzata solo nei mesi estivi.

Custodita nei periodi di riposo in una struttura appositamente allestita, questa Porsche si presenta in condizioni eccellenti. Fra le caratteristiche del lotto figurano un raro hardtop e delle ruote Fuchs altrettanto rare. L’esemplare viene offerto con diverse fatture di restauro, documenti di immatricolazione olandesi e carta d’identità FIVA.

La Porsche 356 A Speedster appartiene a una stirpe, declinata in tante versioni, sia coupé che roadster, che ha segnato l’esordio sul mercato della casa di Stoccarda. La produzione della 356 prese le mosse nel 1948, per proseguire fino al 1966. Strettamente imparentata con il Maggiolino della Volkswagen, questa vettura aveva il motore a sbalzo raffreddato ad aria, caratteristica che venne riprese dalla successiva 911.

Ancora oggi la compatta auto tedesca delle origini gode di molti estimatori, rapiti dalla sinuosità delle linee, dalla sua maneggevolezza e dalla grande affidabilità. Diversi vip ne possiedono una. La Porsche 356 Speedster è il modello più bello della serie e venne introdotta su richiesta dell’importatore statunitense Max Hoffman. Rispetto alla Cabriolet era più sportiva e ammaliante, con il suo parabrezza rastremato, che valorizza le forme snelle della vettura, disponibile in versione 1500 e 1600 di cilindrata.

La Speedster aveva un prezzo invitante in relazione ai contenuti e si misurava con le auto sportive britanniche più economiche. Di particolare rilievo le doti dinamiche, specie la maneggevolezza. Il riuscito mix di stile, prestazioni e rapporto qualità-prezzo ha reso questa creatura meritatamente popolare, con 4.822 esemplari costruiti tra il 1954 e il 1958. Oggi la splendida versione aperta della 356 gode di uno status iconico. Per il lotto messo all’asta da Bonhams al Goodwood Members’ Meeting 2019 si prevede un prezzo di aggiudicazione fra 300 mila e 350 mila euro.

Foto | Bonhams


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin