Polonia deferita a Corte giustizia, “viola Stato di diritto”


La Commissione europea ha deferito la Polonia alla Corte di giustizia dell’Ue sulla nuova legge sulla Corte suprema, accusando il governo di Varsavia di violare il principio dell’indipendenza della magistratura. Lo ha annunciato la portavoce dell’esecutivo comunitario, Mina Andreeva. La Commissione ha chiesto ai giudici di Lussemburgo di adottare una procedura d’urgenza e misure cautelative per sospendere il pensionamento di diversi giudici della Corte suprema e impedire la nomina di nuovi giudici. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin