Pirelli, il P Zero World di Montecarlo


Non chiamatelo gommista: non solo è riduttivo, ma proprio obsoleto. Perché ormai le gomme, in casa Pirelli, si cambiano in contesti ovattati che assomigliano più ad atelier d’alta moda, con meccanici dalle sembianze di couturières. Pirelli punta (anche) su clienti da passerelle parigine, quelli che in garage hanno una Ferrari, o una Lamborghini, o una Pagani, magari tutte e tre, e sono abituati ad essere trattati in un certo modo.

Pirelli, il P Zero World di Montecarlo

Vicino alla curva Virage du Portier

E così dopo i P Zero World di Los Angeles e Monaco di Baviera, apripista nel mondo e in Europa di un nuovo concetto di vendita al dettaglio e assistenza al cliente, Pirelli apre a Montecarlo un altro flagship store battezzato con lo stesso nome dalla gamma di pneumatici più sportivi della casa. Inaugurazione tenuta a battesimo dalla parata di oltre 40 supercar che hanno partecipato alla prima edizione stradale della PZero Road Experience. E se a Los Angeles lo store è in un angolo di Beverly Hills (ne abbiamo parlato qui), e a Monaco di Baviera nella centrale Hanauer Strasse, il P Zero World monegasco si trova in una delle aree con la più alta densità di vetture Premium e Prestige in Europa, a pochi metri dalla curva Virage du Portier, da cui le monoposto si lanciano in direzione del tunnel, proprio di fronte a dove sta sorgendo l’isola artificiale di sei ettari che darà vita a un nuovo quartiere galleggiante.

Giovanni Tronchetti Provera, responsabile  Pirelli OE Business Unit Prestige
Giovanni Tronchetti Provera, responsabile Pirelli OE Business Unit Prestige

Novecento metri quadrati

«Siamo fornitori sia in primo equipaggiamento sia al ricambio delle principali case automobilistiche mondiali — spiega Giovanni Tronchetti Provera, responsabile OE Business Unit Prestige — e con P Zero World siamo focalizzati sulla clientela Prestige, che va seguita con un servizio adeguato e con l’offerta dei prodotti mogliori». Il P Zero World del Principato occupa uno spazio di 900 metri quadrati dove, oltre al cambio gomme, i clienti possono usufruire di servizi come il Car Valet e il trattamento Ceramico della carrozzeria. A fare da cornice alla più ampia gamma di pneumatici Pirelli High performance, le immagine più leggendarie di The Cal e gomme che sembrano istallazioni artistiche, in un ambiente elegante ispirato al mondo del motorsport. «La strategia distributiva di Pirelli si focalizza su aree geografiche a elevata densità di vetture Prestige e Premium, segmenti nei quali siamo in posizione di leadership — prosegue Tronchetti Provera — e Montecarlo, capitale europea dell’auto sportiva e di lusso, è la location ideale per questo nuovo concept di vendita al dettaglio, così come lo sarà Dubai».

I percorsi digitali

I proprietari di vetture sportive e di lusso hanno a disposizione nello store l’intera gamma Pirelli, dai prodotti del catalogo motorsport, ai pneumatici moto, velo e i Pirelli Collezione per le vetture d’epoca. «Concettualmente — aggiunge Giovanni Tronchetti Provera — il P Zero World nasce dalla combinazioni di quattro elementi: la forza del brand, il prodotto, il servizio e la tecnologia». Tecnologia e innovazione («Tratti distintivi della Pirelli da 146 anni») si traducono in uno store basato su percorsi digitali all’avanguardia, «per offrire al cliente una customer experience speciale», sottolinea ancora Tronchetti Provera. È l’applicazione della strategia del «Perfect fit» alla rete distributiva. Sul piano produttivo ciò significa lo sviluppo di pneumatici dedicati ai singoli modelli delle Case più prestigiose. Mentre sul piano del servizio significa fidelizzare il cliente attraverso spazi esclusivi e servizi personalizzati.

La MV Agusta firmata Pirelli Design

L’inaugurazione del P Zero World di Monte Carlo ha coinciso con il debutto mondiale della MV Agusta Dragster 800 RR firmata Pirelli Design, con colorazioni ideate dagli specialisti del Centro Ricerche Castiglioni. Una versione speciale, in cui per la prima volta Pirelli Design personalizza non solo l’estetica della moto, ma anche l’aspetto funzionale: paraserbatoio e cupolino sono realizzati con una formulazione in gomma studiata appositamente dai tecnici del dipartimento Ricerca e Sviluppo Pirelli per assicurare una maggiore resistenza ai graffi e agli sfregamenti a cui questi elementi sono soggetti, oltre che agli agenti atmosferici e chimici, quali la benzina.

15 ottobre 2018 (modifica il 15 ottobre 2018 | 16:27)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina Ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Autore dell'articolo: admin