Pil -0,2% quarto trimestre | Recessione tecnica in Italia


italia in recessione tecnica Tria in aula

Italia in recessione tecnica. Ma cosa significa? Si parla di recessione tecnica quando il Pil cala per due trimestri consecutivi facendo registrare un dato negativo rispetto al trimestre precedente. Il Pil italiano, come spiega l’Istat, nel quarto trimestre 2018 ha fatto registrare una flessione dello 0,2%, per il secondo calo consecutivo dopo il -0,1% registrato nel periodo luglio-settembre.

I dati provvisori Istat certificano oggi che l’Italia è entrata in recessione tecnica, come annunciato già ieri dal premier Giuseppe Conte, per quella che è la peggiore performance della nostra economia dal quarto trimestre 2013. Il Pil 2018 è cresciuto in base ai dati grezzi dell’1% (in deciso calo dall’1,6% del 2017) dato che corretto per gli effetti di calendario scende a +0,8%.

Italia in recessione tecnica: le reazioni

I dati dell’Istat sul Pil a -0,2 nel IV trimestre sono letti con preoccupazione da Confindustria. Secondo il presidente Vincenzo Boccia: “Bisogna reagire quanto prima. A gennaio avremo un rallentamento ancora superiore”. Il numero uno dell’Inps Tito Boeri invece ricorda che: “Il rallentamento ha impatto sui conti dell’Istituto” e che “con Quota 100è previsto che ci siano già uscite in più”.

Preoccupazione anche dal mondo sindacale con la segretaria della Cisl Annamaria Furlan che parla di “gravi rischi per l’occupazione”. Per l’associazione dei consumatoti Codacons questo calo è “peggiore delle aspettative” e “getta ombre inquietanti sul futuro”.

Le reazioni della politica alla conferma della recessione tecnica non si sono fatte attendere. Il Pd chiede che il ministro dell’Economia fornisca presto spiegazioni nelle sedi deputate: “Chiediamo formalmente che il ministro Tria venga immediatamente a riferire in Aula. Stanno usando un’arma di distrazione di massa a Siracura con la Sea Watch per non far conoscere agli italiani che a causa di una Finanziaria sbagliata il Paese è fermo” ha detto il capogruppo alla Camera del Pd Enrico Borghi.

Secondo l’ex premier Renzi M5s e Lega: “Stanno portando il Paese a sbattere. Cambiamo strada”.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin