Picard il trailer e gli attori di The Nex Generation nel cast. Salto nel futuro per Discovery


Al Comic-Con di San Diego si è tenuto un incontro dedicato a Star Trek tra nuove produzioni e le novità di Discovery

La sala H, la principale del San Diego Comic-Con è stata invasa dai fan di Star Trek che hanno avuto modo di vedere il primo trailer di Star Trek: Picard, oltre a scoprire alcune interessanti novità su questa e sulle altre produzioni del mondo di Star Trek di CBS All Access la piattaforma di streaming di CBS.

Grazie alla supervisione di Alex Kurtzman, CBS Tv Studios sta sempre più sviluppando un vero e proprio universo televisivo di Star Trek, ramificato e capace di catturare l’attenzione del pubblico di tutto il mondo.

In apertura di articolo trovate il trailer di Star Trek: Picard attesa serie che vedrà tornare Patrick Stweart nei panni del capitano Jean-Luc Picard. La serie arriverà nel 2020 e a differenza di Discovery distribuita fuori dagli USA da Netflix, questa è stata acquistata da Prime Video che la porterà anche in Italia.

I fan della saga hanno scoperto a sorpresa che Picard non sarà l’unico personaggio che arriverà dal mondo di Star Trek. Nel cast della nuova serie ci saranno anche Brent Spiner, Jonathan Del Arco e Jonathan Frakes direttamente da The Next Generation, mentre da Voyager arriverà Jeri Ryan.

Spiner era il tenente comandante Data, un androide creato intorno al 2330 che, come dice Picard nel trailer, “ha sacrificato la sua vita per me. Per questo negli ultimi anni ho avuto la sensazione di non appartenere a questo mondo”. “Non potevo rinunciare alla possibilità di tornare sul set con Patrick” ha commentato Spiner presente durante il panel.

Il produttore Akiva Goldsman ha spiegato che Picard non è “un sequel di Netx Generation… è più delicato e poetico, più che altro è basato sui suoi personaggi“, con Kurtzman che ha sottolineato come “nei momenti più oscuri emerge il lato migliore di noi e questo è Jean Luc Picard“.

Star Trek Discovery nel futuro

La terza stagione di Star Trek: Discovery farà un bel salto nel futuro “sarà ambientata mille anni nel futuro, il salto più lungo mai fatto prima da una serie di Star Trek” ha spiegato Alex Kurtzman “ci saranno cose che riconoscere e altre meno”.

Alla fine della seconda stagione Discovery è finita in un tunnel temporale e quando ne usciranno, Michael Brunham e la sua squadra si ritroveranno sperati “avranno grossi problemi da affrontare.

Tra le novità della stagione c’è sicuramente l’arrivo di David Ajala nei panni di Cleveland Booker (Book), un uomo intelligente e abile, dal carisma naturale e un atteggiamento sfrontato che lo fa spesso finire nei guai. Non sarà l’unica novità nel cast, ma Kurtzman non ha voluto dare altri nomi.

Lower Decks e Short Trecks

Il mondo di Star Trek su CBS All Access vedrà anche l’arrivo di Lower Decks una serie animata che racconterà le avventure dei membri meno conosciuti dell’equipaggio della Starfleet.

Short Treks sono invece sei corti di cui due animati, tre legati all’Enterprise e uno che anticipa Picard. Pike (Anson Mount), Spock (Ethan Peck) e Number One (Rebecca Romijn) saranno tra i protagonisti. Kurtzman ha spiegato come nasca come un esperimento sviluppato durante la post produzione di Discovery “C’erano storie che non potevamo raccontare e inserire negli episodi. Alcune sono legate alla seconda stagione, altre sono indipendenti”. Ask Not, Q&A, The Trouble with Edward, The Girl Who Made the Stars, Ephaim and Dot e Children of Mars sono i titoli dei corti.


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin