Perde 32 chili in 16 mesi per donare il rene al padre malato


Suo padre era in dialisi: due volte alla settimana per sopravvivere. La figlia, Dawn Muhammad, dopo una serie di controlli risultata la donatrice ideale. Con il suo rene avrebbe potuto salvare la vita del suo pap, regalandogli una vita normale perch dalle analisi risultata compatibile. Ma Dawn era troppo pesante, un indice di massa corporea elevato. Troppi i rischi per sottoporla all’intervento. Per donare il rene avrebbe dovuto dimagrire, e di parecchio. Ma lei non si arresa e ha iniziato un viaggio tutto suo per raggiungere l’obiettivo, tenendo tutto segreto ai familiari.

Donazione è luce: storie di amore, trapianti e vite che rinascono


Un intervento rarissimo


Il cambiamento

Dawn Ha cambiato abitudini alimentari e assunto un personal trainer che la seguisse nell’attivit fisica. E alla fine ce l’ha fatta: ha perso 32 chili in 16 mesi, in pratica 4 taglie, per amore del pap malato. Un regalo anche per lesi stessa, perch anche la sua salute ne ha beneficiato. Il 2 luglio scorso ha ricevuto la chiamata dal Piedmont Fayette Hospital nella zona di Atlanta, in Georgia, in cui le stata comunicata la grande notizia: era abbastanza sana per poter fare la donazione. Sono molto felice di poter aiutare mio padre e diventare una donatrice vivente ha raccontato la donna a Fox5, ricordando il momento della chiamata. Ero al lavoro e ho ricevuto la telefonata che attendevo da tempo. Mi hanno detto che ero perfetta, che si poteva procedere.

La storia

Al padre di Dawn, Lucious Daniels, 74 anni, era stata diagnosticata un’insufficienza renale al quarto stadio nell’agosto del 2016. Dovevo per forza sottopormi a dialisi se volevo sopravvivere, non avevo scelta. Ora per c’ una nuova speranza. L’intervento programmato per il 31 agosto.

23 agosto 2018 (modifica il 23 agosto 2018 | 11:52)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Pagina ufficiale: http://xml2.corriereobjects.it/rss/salute.xml

Autore dell'articolo: admin