Perché nessuno protesta con i sauditi. Intanto il Qatar liquida l’Opec



A quasi 40 anni dalla rivoluzione di Khomeini non sono gli ayatollah iraniani, sotto sanzioni Usa, ad apparire in bilico ma la casata dei Saud, maggiore cliente arabo dell’Occidente. Forse è per questo che i media, oltre che i leader mondiali, sono senza vergogna e sotto censura. Al G-20 di Buenos Aires è stato omaggiato il mandante di un assassinio, il principe ereditario Mohammed bin Salmam (MBS), mentre con l’Iran, per volere degli americani non si possono più avere rapporti … Continua


PAGINA UFFICIALE: https://ilmanifesto.it/feed/

Autore dell'articolo: admin