Per Gentiloni il voto in Abruzzo è il ritorno dell’alternativa centrodestra-centrosinistra


Per Gentiloni il voto in Abruzzo è il ritorno dell'alternativa centrodestra-centrosinistra

 Afp


 Paolo Gentiloni



“I rapporti tra centrodestra, grillini e centrosinistra in Abruzzo sono cambiati radicalmente in un anno. Basta un’occhiata ai numeri per capire: M5s ha perso 180 mila voti (3 elettori su 5). Il centrodestra ha guadagnato 30 mila voti, il centrosinistra 45 mila. Un vero exploit, quello della coalizione guidata da Legnini, anche se insufficiente per vincere”. Lo scrive l’ex presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, su Twitter.

“Al di là del rumore di fondo la lezione è chiara: il tripolarismo non è finito, ma il declino grillino riporta in primo piano l’alternativa tra centrodestra e centrosinistra”, aggiunge Gentiloni: “Le due coalizioni hanno condizioni di salute assai diverse: quella di centrosinistra ha ancora molto da fare per avvicinarsi al proprio potenziale. Il centrodestra sfrutta a pieno il suo momento Salvini, ma quello che oggi è un gran traino potrebbe domani rivelarsi un limite alla espansione tra i moderati”, continua l’esponente dem. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.




Link ufficiale: http://formiche.net/feed/

Autore dell'articolo: admin