Pedofilia, ex arcivescovo Theodore McCarrick ridotto a stato laicale


La decisione è stata presa dalla Congregazione per la Dottrina della Fede.

Theodore McCarrick

La pena è la dimissione dallo stato clericale e la decisione è inappellabile: la Congregazione per la Dottrina della Fede ha comunicato che l’ex arcivescovo di Washington Theodore McCarrick, di 88 anni, è stato dichiarato colpevole di “sollecitazione in Confessione e violazioni del Sesto Comandamento del Decalogo con minori e adulti, con l’aggravante dell’abuso di potere” e per questo motivo viene ridotto allo stato laicale.

Il decreto conclusivo del processo penale a carico di McCarrick è stato emanato lo scorso 11 gennaio , mentre il 13 febbraio la Sessione Ordinaria (Feria IV) della Congregazione per la Dottrina della Fede ha esaminato il ricorso e ha confermato il decreto del Congresso.

La decisione è stata notificata a McCarrick ieri, 15 febbraio. Intanto Papa Francesco ha riconosciuto la natura definitiva, a norma di legge, di questa decisione che ora, dunque, è inappellabile, perché contro di essa non si può più presentare alcun ricorso.

La verità è che Theodore Edgar McCarrick, nato a New York nel 1930, per una vita intera ha fatto tutto ciò che ha voluto. Numerose sono state le sue trasgressioni. Si ha conoscenza di abusi su giovani studenti del seminario tra il 1994 e il 2008. È accusato di doppia vita, avendo compiuto pratiche omosessuali sia su adulti sia su minori.

Tuttavia è stato solo nel luglio 2018 che ha presentato le sue dimissioni da cardinale, accettate da Papa Francesco, con la sospensione da qualsiasi ministero pubblico e l’obbligo di restare in una casa dove condurre “una vita di preghiera e penitenza“.




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin