passeggera litiga con conducente, bus finisce nel fiume



Un violento litigio tra una passeggera e il conducente di un autobus è stata la causa del grave incidente al mezzo, finito nel fiume Yangtze. Lo rivela un video ripreso dalle telecamere all’interno del mezzo apparso sui media statali cinesi. L’incidente domenica scorsa è costato la vita a tredici persone, con altre due che risultano tuttora disperse.
    La colluttazione, secondo i rilevamenti della polizia di Chongqing, metropoli del sud-ovest cinese, è scaturita dal mancato stop dell’autobus alla fermata richiesta dalla passeggera, di cognome Liu, che ha successivamente aggredito il conducente, colpendolo alla testa con il telefono cellulare e facendogli perdere il controllo del mezzo.
    L’autobus era stato recuperato solo nella serata di mercoledì scorso, dopo essere finito nel fiume a una profondità di 71 metri, che ha reso difficile il recupero del mezzo.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it




Link ufficiale: https://www.agi.it/estero/rss

Autore dell'articolo: admin