Parigi, incendio nella cattedrale di Notre Dame


La conferma dai Vigili del Fuoco.


Ore 20:15 – Il Presidente Emmanuel Macron ha espresso la sua preoccupazione su Twitter e ha rivolto il suo pensiero a tutti i cattolici e a tutti i francesi e ha scritto che, come tutti i suoi compatrioti, è “triste nel veder bruciare una parte di noi”.

Ore 20:12 – Purtroppo le notizie che arrivano da Parigi sono pessime: la volta della cattedrale di Notre-Dame sarebbe già crollata.

Ore 20:06 – La guglia di Notre-Dame si è ormai fusa ed è crollata.

Ore 20:03 – Il Presidente Macron, che proprio in questi minuti avrebbe dovuto tenere il suo discorso alla nazione sul “Gran Débat” seguito alle proteste dei Gilet Gialli, pare che si stia recando nei pressi di Notre-Dame, anche se la zona è, ovviamente, isolata.

Ore 19:55 – Riassumendo: l’incendio nel sottotetto della Cattedrale di Notre-Dame a Parigi è divampato intorno alle ore 18:50 e i pompieri sono intervenuti immediatamente, ma stanno avendo grandi difficoltà a domarlo. Per ora l’ipotesi che circola è che le fiamme siano legate ai lavori di restauro che sono in corso nella chiesa. Il quartiere è stato evacuato. Tutti i cittadini sono chiamati a rispettare il perimetro di sicurezza. Le immagini stanno già facendo il giro del mondo.

Ore 19:49 – Il sottotetto della Cattedrale di Notre-Dame è chiamato anche “la foresta”, perché è fatto tutto di legno. Questo monumento noto in tutto il mondo attrae 14 milioni di visitatori all’anno.

Ore 19:46 – Come ci si aspettava, Emmanuel Macron ha rinviato il discorso alla nazione che era in programma questa sera. Intanto è arrivato un messaggio di solidarietà da Donald Trump, il Presidente degli Stati Uniti.

Ore 19:45 – Le immagini che arrivano da Notre-Dame sono davvero terribili, perché purtroppo l’incendio al momento non è affatto circoscritto e le fiamme sembrano difficili da domare.

Ore 19:42 – Per oggi era atteso in diretta tv un discorso del Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron sulle nuove misure dopo il grande dibattito nazionale seguite alle proteste dei gilet gialli. Non è escluso che il discorso possa essere rimandato, visto che tutti gli occhi dei francesi ora sono puntati su Notre-Dame.

Ore 19:36 – Tutta la Francia, ma potremmo dire tutto il mondo, è in apprensione perché l’incendio è davvero di grandi dimensioni e c’è la paura che uno dei monumenti più importati, famosi e amati crolli. Ricordiamo che la Cattedrale di Notre-Dame è stata costruita tra il 1163 e il 1344 e consacrata nel 1182. Un pezzo di storia che fa male vedere avvolto dalle fiamme.

Ore 19:32 – La sindaca di Parigi Anne Hidalgo ha spiegato su Twitter che i pompieri sono ancora all’opera per domare le fiamme e che lei è in contatto con la Diocesi di Parigi per avere tutti gli aggiornamenti.

Ore 19:27 – La Prefettura ha fatto sapere alla tv pubblica France 2 che l’incendio è divampato nel sottotetto della cattedrale di Notre Dame e che sarebbe di natura incidentale. L’incendio non è stato ancora domato, sia la cattedrale sia le strade intorno sono state evacuate.

Lunedì 15 aprile 2019, ore 19:18 – Questo pomeriggio si è sviluppato un incendio nella nota cattedrale di Notre Dame a Parigi. La notizia è stata confermata dai Vigili del Fuoco francese, ma già sui social giravano da alcuni minuti foto e video del fumo e delle fiamme che uscivano dalla chiesa.

All’interno della cattedrale in questo periodo ci sono dei lavori di restauro in corso, non è ancora chiaro se l’incendio sia divampato proprio a causa di questi lavori.

In aggiornamento




Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin