Papa Francesco visita il centro profughi di Sofia



Papa Francesco, in questi giorni in viaggio apostolico in Bulgaria, ha fatto visita questa mattina al centro profughi “Vrazhdebna” situato alle porte di Sofia, la capitale del Paese.

Lì il Pontefice, che da settimane si sta spendendo in prima persona per promuovere l’integrazione e contrastare le posizioni anti-migranti sempre più diffuse in Italia e in Europa, ha incontrato circa 50 persone ospitate nel centro, riunitesi per l’occasione nel refettorio.

Ad affiancare il Santo Padre c’erano il direttore della Caritas e il direttore del centro che ospita principalmente migranti in arrivo da Siria e Iraq:

Grazie tante per la vostra accoglienza. Grazie ai bambini, per il loro canto tanto bello. Loro portano gioia nel vostro cammino. Il vostro cammino è non sempre bello, e poi c’è il dolore di lasciare la patria e cercare di inserirsi in un’altra patria… C’è sempre la speranza…

Bergoglio, prima di lasciare il centro e raggiungere l’aeroporto di Sofia per recarsi a Plovdiv, ha ribadito il riferimento alla situazione dei migranti, già definita dal Papa come una “croce dell’umanità” in alcuni dei suoi discorsi passati:

Oggi il mondo dei migranti e rifugiati è un po’ una croce, una croce dell’umanità, è la croce che tanta gente soffre… Io ringrazio voi, la vostra buona volontà, e auguro il meglio a voi e a vostri concittadini che avete lasciato nella vostra patria. Che Dio vi benedica e pregate per me.

Foto | Santa Sede


Link Ufficiale: http://www.blogo.it/rss

Autore dell'articolo: admin